Signore, non so nemmeno come prego io

Incontro del 14 maggio

Io non so come ti prega mio padre,
né mio fratello, né mio zio;
non so nemmeno come ti pregava la tua madre, Maria.
Non so come ti pregano le stelle e i rami di corallo in fondo al mare,
né quei cuscini di muschio che fioriscono in alto, sulle rocce.
Non so come ti prega il gatto e il topo,
e la pulce nel pelo del topo.
In fondo, Signore, non so nemmeno come prego io.
So come preghi tu: come mormori piano,
in fondo al cuore;
ed io sto appena ad ascoltare.
Adriana Zarri
Il foglietto versione breve
Il foglietto

Lascia un commento