Facciamo bei sogni (di giorno)

Massimo Gramellini Fai bei sogniUn bellissimo libro, letto di recente, da tante settimane è nelle classifiche dei più venduti in Italia: “FAI BEI SOGNI“.
L’autore è un bravo giornalista: Massino Gramellini.
Stasera, credo che possiamo andare a letto legittimati a sentir, quasi in modo inatteso, riecheggiare quella frase che da il nome a quel libro.
E, oggi, l’augurio non ci riporta agli anni in cui era la nostra Mamma a porgercelo.
Se una Legislatura, pur difficile, ci offre Presidenti delle due Camere del livello di Laura Boldrini e di Piero Grasso, possiamo davvero sperare di avere tutti noi un qualche ruolo nel riportare anche ad altri l’eco dell’augurio che ci fa riassaporare il gusto di sognare.
Oggi, il Presidente del Senato, ha chiuso il suo discorso di insediamento facendo risuonare nell’Aula di Palazzo Madama quell’incitamento a tenere la schiena diritta e ad ascoltare la voce della coscienza che gli aveva rivolto quell’Antonino Caponnetto al cui funerale, nel dicembre del 2002, non aveva partecipato nessun rappresentante del governo di allora.
Facciamo “bei sogni” e, di giorno, contribuiamo, nel nostro piccolo,a vederli realizzare.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.